Colli Euganei - Transeuganea (Migliorata)


  • 52.3 km

    Distance

  • 1 m

    Min height

  • 470 m

    Max height

  • 469 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Referente: Alessandro (cucato@libero.it) del gruppo BRANCO SELVADEGO
SCHEDA TECNICA
Verso antiorario km 55 di cui 16 km di asfalto su tratti brevi al massimo di 2 km, comunque strade pochissimo trafficate soprattutto nei giorni feriali; qualche breve tratto su stradine in cemento 37 km tra sterrati e sentieri. Quota minima 14 m slm, quota massima 470 m slm. Ciclabilità 100%.
NOTE
Il percorso ricalca per buona parte il tracciato della transeuganea classic (famoso percorso di gara sui colli Euganei effettuato negli anni passati). Abbiamo apportato qualche cambiamento al percorso originale per aumentare lo sterrato a scapito dell'asfalto. La partenza del giro è da Valsanzibio per nostra comodità, ma lo si può iniziare da dove si è più vicini. Sebbene la ciclabilità è del 100% il percorso presenta alcuni tratti tecnici fattibili in sella da bikers che hanno una discreta padronanza del mezzo. Nel periodo estivo qualche sentiero potrebbe essere parzialmente occluso dalla vegetazione.
DESCRIZIONE
Abbiamo iniziato il giro con un classico, lo sterrato in salita dei sette guadi, fondo buono con pendenza media. Arrivati sopra, continuiamo a destra con breve tratto di asfalto, poi sentiero e ancora asfalto fino alla trattoria dalla Teresa. Ora saliamo su single track sul monte Peraro fino alle antenne, da qui inizia un simpatico sentiero in cresta del monte, poi giù in discesa su single track. La prima parte si presenta senza difficoltà, mentre da metà pendio fino al passo del Roverello, il sentiero presenta molti tornantini stretti con cambi di pendenza, che mette a dura prova l'abilità del biker. Arrivati al passo del Roverello, si sale su asfalto fino al Roccolo; da dietro il ristorante al Roccolo, si prende un single track in discesa, un po' di asfalto ancora in discesa fino a Baiamonte, si continua passando vicino al ristorante Settimo cielo e da qui su sterrato, si passa per le terre bianche. Un single track ci porterà a valle, dove abbiamo scelto di dirigerci verso Villa di Teolo. Dei sentieri ci porteranno in prossimità della casa di cura (Parco dei tigli) da qui una salita leggera su asfalto ci porterà a prendere lo sterrato in salita del monte Grande 3 km su fondo ampio e compatto. Scollinata la cima ( il punto più alto del giro 474 m s.l.m.), si scende ai prati del passo delle Fiorine e ancora in discesa si imbocca il "Vietnam", single track più famoso dei colli Euganei, molto impegnativo che ci condurrà a Teolo dove troverete una fontana per rifornirvi d'acqua! Si prende la strada dei Calti Pendice, in parte asfalto e in parte sterrato, all'inizio in discesa poi in salita con tratti abbastanza ripidi; proseguendo sempre in salita, su asfalto, si sale per il monte Venda. Ad un certo punto lungo la salita si trova sulla destra un vecchio cancello (sempre aperto) si svolta a destra e si va a prendere l' anello del monte Venda, lo si segue fino ad incrociare sulla destra un altro sentiero che dopo una prima parte in salita ci porta sull' anello del monte Vendevolo. A seguire la discesa del Cantinon, bel sentiero scorrevole immerso nel bosco.! In salita si aggira il monte Rusta, poi si continua sul monte Fasolo su sentiero in sali e scendi. Alla fine si affronta in single track l' anello nord del monte Ventolone, fino a incrociare il monte Piccolo, dopo di che discesa fino a valle e rientro al parcheggio dove eravamo partiti. Buon divertimento.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10118


Contact: Alexander (cucato@libero.it) group BRANCO SELVADEGO
TECHNICAL
Towards counterclockwise 55 km of which 16 km of asphalt short trips to a maximum of 2 km, however, no busy streets especially on weekdays; a few short sections of concrete streets 37 km of dirt roads and trails. Minimum altitude 14 m above sea level, maximum altitude 470 m above sea level. Cycled 100%.
NOTE
The route follows the route for much of the Transeuganea classic (famous race course on the Euganean Hills made in past years). We've made some changes to the original route to increase the dirt road at the expense of the asphalt. The departure of the tour is to Valsanzibio for our convenience, but you can start from where you are closer. Although cycling is 100% the way it has some technical sections feasible in the saddle by bikers who have a good mastery of the medium. During the summer some path may be partially occluded by vegetation.
DESCRIPTION
We started the tour with a classic, the dirt road climb of the seven river crossings, good bottom with an average gradient. Once above, we continue to the right with a short stretch of asphalt, asphalt again and then the path to the restaurant by Teresa. Now climb on single track on the mountain Peraro to the antennas, from here begins a nice trail on the ridge of the mountain, then down downhill on single track. The first part presents no difficulty, while from mid-slope to the pitch Roverello, the trail has many elevation changes and tight hairpins, which puts a strain on the ability of the rider. Arrived at the step of Roverello, climb on asphalt until Roccolo; from behind the restaurant Roccolo, you take a single track downhill, a bit 'of asphalt still down until Baiamonte, continue passing close to the Seventh Heaven restaurant and from there on a dirt road, passing the white lands. A single track will take us to the valley, where we chose to head towards Villa Teolo. Paths will take us close to the nursing home (Park of lime) from here a slight uphill on asphalt will lead us to take the dirt road climb of Mount Grande 3 km wide on the bottom and compact. Scollinata the summit (the highest point of around 474 m above sea level), it comes down to the meadows of the pitch of Fiorine and still down, take the "Vietnam," the most famous single track of the Euganean Hills, very challenging that will lead us to where Teolo you will find a fountain to top up with water! You take the road of Calti Pendice, in part asphalt and part dirt, downhill then uphill to the top with quite steep; always going uphill on asphalt, you climb up Mount Venda. At some point along the climb is on the right an old gate (always open), turn right and you go to take the 'ring of Mount Venda, follow it until you reach another path to the right after the first part uphill takes us on 'Ring of Mount Vendevolo. Following the descent of Cantinon, nice smooth path in the woods.! Uphill is around Mount Rusta, then continue on the path of Fasolo upstream and downs. Eventually he faces in the single track 'ring Ventolone north of the mountain, until you reach the small mountain, after which descent to the valley and back to the parking lot where we started. Have fun.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10118

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page